Disturbi dell'alimentazione

Il Centro A.D.A. a Verona aiuta a risolvere i disturbi dell’alimentazione

Il Centro A.D.A. propone un trattamento dei disturbi dell’alimentazione, basato sulla terapia cognitivo comportamentale (CBT) e sviluppato presso l’Università di Oxford, il cui successo è riconosciuto a livello internazionale.  Ogni paziente che decide di sottoporsi a questo trattamento è accompagnato da un'equipe multidisciplinare.  Contatta la segreteria del centro per maggiori informazioni.

La terapia ambulatoriale intensiva 

Il Centro A.D.A. propone anche la terapia ambulatoriale intensiva come alternativa efficace e meno costosa del day-hospital e del ricovero per pazienti che non rispondono alla terapia ambulatoriale standard.  Questo tipo di trattamento aiuta i pazienti a raggiungere una condizione clinica tale da poter passare alla terapia ambulatoriale standard. Il trattamento prevede 2 sedute la settimana con lo psicologo, 2 sedute la settimana con la dietista, valutazioni mediche periodiche e 2 pasti al giorno assistiti con un terapeuta .

Una guida alla terapia cognitivo comportamentale

I pazienti che seguono il programma ricevono il manuale "Come vincere i disturbi dell’alimentazione. Un programma basato sulla terapia cognitivo comportamentale" che, oltre a fornire informazioni scientifiche e puntuali sui disturbi dell’alimentazione, è una vera e propria guida per i pazienti che seguono la terapia cognitivo comportamentale. 

Un trattamento di successo per i disturbi dell’alimentazione

Il trattamento proposto dal Centro A.D.A. è rivolto alla maggior parte dei pazienti con disturbi dell’alimentazione. 
Si tratta di un percorso personalizzato con l’obiettivo di aiutare il paziente a sviluppare una valutazione di sé meno dipendente dal peso e della forma del corpo, interrompendo i meccanismi che operano nel mantenere il disturbo dell’alimentazione.  Si tratta di un trattamento di successo, con un tasso di remissione in chi completa il trattamento del 60-70% per la bulimia nervosa e nei disturbi dell’alimentazione NAS non sottopeso, e dei 2/3 nei casi di anoressia nervosa.Il trattamento si basa su colloqui individuali, nello specifico 20 sedute in 20 settimane, o 40 sedute in 40 settimane se il paziente è molto sottopeso.  Le prime 8 sedute sono tenute due volte la settimana, le restanti una volta la settimana, tranne le ultime 2 che hanno una cadenza ogni 2 settimane.  Ogni incontro dura 45-50 minuti. Tre di questi incontri sono effettuati anche con i genitori se il paziente lo acconsente; gli incontri con i genitori sono 6 nel caso il paziente sia minorenne.

Per richiedere un appuntamento contatta la segreteria del centro

Share by: